Zanzibar

Africa che passione, anzi una vera e propria malattia, chi mi conosce lo sa bene…. il mio cuore è rimasto in Kenya nel lontano 2003 poi sono tornata nel 2005 per vedere se lo ritrovavo, ma niente, anzi sono peggiorata.

“il mondo è grande troppo grande per tornare più di due volte nello stesso posto”  questo è quello che mi dice il mio compagno tutte le volte che dico “torniamo in kenya?”, ha ragione (solo un po’ però),  allora faccio come i bambini, ci giro intorno. caro masai mara prima o poi arriverò ….

 Zanzibar, l’isola delle spezie, del Pole Pole e dell’Hakuna Matata…

DSC_4684-1

Ogni località turistica e ogni villaggio ha i suoi Beach Boys per le escursioni, noi eravamo in gruppo e abbiamo pianificato fin dal primo giorno tutte e escursioni da fare con la nostra guida locale “GIANDUIOTTO”, un nome una garanzia, alla fine questi ragazzi sono il ricordo più bello della vacanza, perchè la vivono con te, si aprono e ti raccontano la loro vita, quali sono le usanze…. Zanzibar con loro non ha segreti.

DSC_3138-1

Noi alloggiavamo al Palumbo Reff, a Uroa, il resort non è molto grande, diciamo che è della misura giusta, la tipologia delle strutture è perfettamente in sintonia con l’ambiente circostante, con bellissimi tetti i makuti tipici del luogo e con un giardino tropicale coloratissimo, alla mattina non riuscivo proprio a dormire, la mia sveglia era  all’alba, perchè sapevo che mi stava aspettando questo magnifico panorama …. comprensibile che dite?

Palumbo Reef

Zanzibar è l’isola ideale per chi ama la fotografia, l’oceano indiano regala colori incredibili che cambiano di continuo a causa delle maree, personalmente le trovo affascinati, con la bassa marea puoi fare lunghe passeggiate, puoi farti coccolare dal sole, sdraiandoti nelle piscine naturali che si vanno a formare con la bassa marea, oppure puoi immortalare con la tua macchina fotografica le donne locali che coltivano le alghe con questi vestiti coloratissimi, le alghe che coltivano sono alghe di gomma, vengono essiccate e poi vendute ai cinesi, che le lavorano e ci fanno le suole delle scarpe.

Coltivatrici di alghe

coltivatrici di alghe
Coltivatrici di alghe
Coltivatrici di alghe
Coltivatrici di alghe

Stone Town  e Prison Island

Stone Town, sicuramente è da vedere e da girare con calma, le sue stradine sono piene di negozietti e botteghe interessanti, una tappa obbligatoria è la casa di Freddie Mercury.

Stone Town    Stone townFreddie Mercury home

Prestate attenzione quando girate per Stone Town perchè ci sono delle porte Arabe bellissime, quindi, occhi aperti!

Stone town

vi consiglio di fare un giro al mercato, non potete non vedere un mercato Africano, quello della carne e del pesce li ho visti da fuori, mi sono limitata a fare uno scatto dal portone principale, questo giro lo consiglio soprattutto ai più lamentoni, quelli che si lamentano del cibo dell’hotel…

Stone Town - mercato della carne
Stone Town – mercato della carne

DSC_3849-1

Verso sera la piazza principale sul porto si trasforma in gigantesco ristorante all’aperto, tantissimi banchetti dove cucinano sui carboni spiedini di carne, pannocchie, samosa (triangolini di pasta ripieni di carne o verdure), ecc.

Il profumo dei carboni e della legna, vi rimarrà nella mente, perchè questo profumo vi accompagnerà per tutta la vacanza, la mattina presto, ovunque si accendono focolari per preparare colazione e pranzo, poi si riaccendono il pomeriggio per la cena della sera, è un profumo strano… è il profumo dell’Africa, un profumo che non dimenticherete mai, è un profumo che accompagnerà i vostri ricordi quando ripenserete all’Africa… è un profumo che tocca il Cuore.

Stone Town - Piazza sul porto
Stone Town – Piazza sul porto

Assolutamente da non perdere  il tramonto e i ragazzi che fanno i tuffi dal porto.

Stone TownStone Town

Stone TownStone Town

Prison Island – le prigioni

Le prigioni sono su in isolotto di fronte a Stone Town, raggiungibili in 15 minuti di barca, completamente ristrutturate e trasformate in una specie di resort disabitato, molto triste, di prigioni non ho visto nulla, l’unica cosa positiva sono le tartarughe giganti, sull’isolotto hanno creato un “centro” per le tartarughe, devo dire che sono davvero tante e per chi non le ha mai viste vale la pena farci un salto.

Stone Town

Jozani Chwaka Bay National Park

All’interno della “foresta”  vivono le famosissime scimmie dal mantello rosso, le Red Colobus, queste buffe scimmiette si trovano solo a Zanzibar e in nessun altro posto del mondo….. vietato non andare.

DSC_4529-1Zanzibar

Zanzibar

Un’altra escursione che vi sarà proposta è quella del bagno con i delfini, attenzione detta così sembra un sogno che si realizza, vi spiego come funziona, partiamo dal presupposto che i delfini sono in mare aperto, quindi non è detto che quella mattina sono li ad aspettare proprio voi, è anche vero che i locali sanno che in quel tratto di mare ci sono alte probabilità di vederli, noi li abbiamo visti, molti altri no….

Il bagno con i delfini non è un vero è proprio bagno, cioè, tu sei in acqua in mezzo all’oceano indiano e loro possono passarti accanto, peccato che il 90% delle volte li vedi di sfuggita o non li vedi proprio… attenzione devi anche essere fortunato perchè mentre sei in mare si scatena una specie di regata all’inseguimento del delfino, quindi potresti essere investito dalle barchette da formula1

diciamo che noi siamo stati fortunati……..

ZanzibarZanzibar

L’isola di Quale…  Quale isola?

E’ l’sola che non c’è, quella appare solo con la bassa marea, è un’escursione piacevole, un po’ affollata ma piacevole, soprattutto il pranzo a suon di aragoste e gamberoni per la gioia di tutti i palati!

Zanzibar

kendwa Meravigliosa

Come dicevano le nostre fidate guide .. “oggi andiamo al nordi” cioè al nord dell’isola, io di questo “nordi” mi sono innamorata! un mare meraviglioso e cristallino che non risente delle maree, sabbia bianca come borotalco e tramonti mozzafiato….DEVO AGGIUNGERE ALTRO??

zanzibar 

zanzibar

Solo una cosa mi resta da dire, state attenti al Mal d’Africa, vi rapisce il cuore e non ve lo ridà più! una delle cause di questo male sono loro….

zanzibar

zanzibar

zanzibar

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...